FF3D

Intervista a Ayhan Kebeli area sviluppo FF3D

Condividi:

Conoscenze, progetti ed ambizioni che crescono nel tempo. Ogni collaboratore di FF3D è, prima di tutto, un membro della nostra grande famiglia.
Famiglia nella quale tutti hanno l’opportunità di crescere e misurarsi, ogni giorno, con nuovi progetti e nuove sfide.
Noi di FF3d amiamo l’ambizione come espressione del desiderio di migliorare la propria posizione o di essere valutato secondo i propri meriti.
Desideri ed ambizioni raccontati in questa intervista da Ayhan Kebeli, appassionato di manga orientali e alimentato da una grande voglia di realizzare un grande progetto in React.
Buona lettura

Ayhan Kebeli

Lavoro in FF3D da più di 7 anni oramai ma sembrano molto meno…come passa veloce il tempo! Mi ricordo molto bene ancora il mio primo giorno di lavoro, ero abbastanza nervoso ed emozionato. Venni assunto assieme a un mio vecchio compagno di classe delle superiori,  arrivammo in ufficio insieme e, durante il colloquio tecnico, ci fu subito una ricerca del colpevole che scrisse le sue note sul tavolo invece che sul foglio. Confessai il delitto all’istante….scherziamo ancora su quanto accaduto!

FF3d rappresenta il mio primo posto di lavoro come sviluppatore e ho iniziato lavorando sia lato frontend che backend i primi anni. Anni importanti che mi hanno dato delle solide basi per lo sviluppo di applicazioni web. Ora mi sono specializzato nel frontend che mi appassiona molto e lo trovo più stimolante.

Uno dei progetti che mi ha dato più soddisfazioni è sicuramente lo sviluppo di centrale operativa, probabilmente anche perché è stato il primo progetto, la mia prima sfida di  grandi dimensioni…in questo progetto ho sviluppato un template angular assieme ai microfrontend….il risultato è poi stato replicato in altri portali.

Nel nostro lavoro è fondamentale tenersi sempre aggiornati…sia sui linguaggi che sui framework sempre in evoluzione. In FF3D si cerca sempre di mantenersi allineati e questo permette a noi collaboratori di mantenersi sempre al passo e si crescere professionalmente. La maggiore soddisfazione è ricevere feedback positivi ed entusiasti da parte del cliente alla consegna del progetto.

Altri fattori che considero importanti nel mio lavoro sono la comunicazione, il lavorare in team e il problem solving.

Fuori dal lavoro mi piace rilassarmi passando ore a leggere in inglese romanzi e manga orientali (cinesi, coreani e giapponesi) mentre ascolto della buona musica. Oltre a ciò mi sfogo e rilasso tra allenamenti e giri in montagna con amici.

 

 

In futuro mi piacerebbe realizzare un progetto da 0 in React, web framework di ultima generazione. Recentemente ho seguito un corso di aggiornamento e mi ha appassionato molto. Seguire un progetto in modo completo mi darebbe la possibilità di consolidare le mie conoscenze su react.

Leggi anche:

VUOI SAPERNE DI PIÙ

Torna su