FF3D

Intervista a Giuseppe Di Maria Middle Manager di FF3D

Condividi:

Riteniamo che il Valore di un’Azienda sia l’espressione del Valore delle persone che la compongono.

Per questo motivo vorremmo parlare dei nostri collaboratori, il “backend” della nostra azienda che pochi conoscono.

Vogliamo mostrare il “dietro le quinte”, quanto lavoro, passione e impegno viene profuso ogni giorno, da ognuno di loro.

Oggi vi presentiamo Giuseppe Di Maria, attualmente middle manager di FF3D. Grande sviluppatore, appassionato e affidabile.

Giuseppe lavora in FF3D dal 2014 e queste le sue parole:

FF3D - Giuseppe Di Maria - Area Sviluppo

Giuseppe Di Maria

“L’ambiente amichevole e fuori dal comune di FF3D mi ha subito conquistato e sono riuscito subito ad integrarmi con i colleghi. Qui ho anche trovato 2 ex compagni di classe delle superiori e questo ha reso il tutto ancora più coinvolgente.

In questo momento sono uno dei middle-manager di FF3D, mi occupo della gestione dei progetti con un piccolo team di sviluppo dedicato. Trovo molto interessante e coinvolgente il mio lavoro, specialmente nello sviluppo front-end con il framework Angular.

Penso che sia fondamentale, in questo lavoro, riuscire ad instaurare subito un rapporto di fiducia con il cliente per soddisfare le sue esigenze, riuscendo a trasformare i desideri in algoritmi chiari e performanti.

Molte volte parlando con i clienti mi vengono fatte delle richieste all’apparenza banali, come se al click di un bottone una qualche “magia” realizzi tutto ciò che il cliente si aspetta. La sfida grande che mi appassiona è proprio trasformare la “magia” in sequenze logiche e concrete che soddisfino le richieste.

Molta della mia passione la metto anche nello sport, dopo aver giocato a calcio per 20 anni nel 2019 ho fondato, insieme ad amici, una società di calcio nel mio paese.

Amo la montagna e la corsa e, ogni tanto, partecipo anche a competizione di skyrace, corsa su strada, mudrun…

Di solito mi alleno in pausa pranzo, la location di FF3D è ideale per farsi una corsetta lungo lago e godere di un ottimo panorama rigenerandosi.

Ultimo ma non ultimo, mi piace tanto lavorare su piccoli progetti personali che stimolano la mia curiosità e mi consentono di imparare nuove cose.

Il mio obiettivo è di gestire un cliente in autonomia, affiancandolo nella realizzazione di un progetto che riesca ad elettrizzarmi, perché vedere il proprio lavoro realizzato è la passione che alimenta il mio spirito. 

FF3D non è solo lavoro, è anche Team Building e divertimento insieme ai colleghi. Ricordo quello in riva al lago, tra giochi e sfide per creare video assurdi a tema “baywatch”……quante risate!

Il ricordo che più mi è rimasto impresso è stato il mio primo giorno di lavoro, iniziato subito con una trasferta a Bologna da un cliente. Sarà stata l’emozione…sarà stato lo stress…tornato a casa febbre a 39°…forse era solo influenza! Sicuramente un primo giorno di lavoro imbarazzante!”

Leggi anche:

VUOI SAPERNE DI PIÙ

Torna su